Amianto in condominio: amministratore, sai cosa fare?

Amianto in condominio: amministratore, sai cosa fare?

Se viene a conoscenza della presenza di amianto in uno dei suoi condomini, l’amministratore ha degli obblighi ben precisi, tra cui quello di affidare la bonifica solo ed esclusivamente a imprese certificate.

In Italia succede con una certa frequenza, soprattutto al Nord, tra la Lombardia e il Piemonte: ad un certo punto, ci si pone il problema della presenza o meno di amianto in un edificio.

L’amianto può essere nei rivestimenti, nelle coperture, nei tetti e anche nei tubi di scarico. Se l’edificio in questione è un condominio, e l’eternit è contenuto nelle sue parti comuni, come deve agire l’amministratore?

 

1. Censimento e mappatura

La prima cosa che deve fare un amministratore di condominio è il censimento dell’amianto: compilando un apposito modulo, deve notificare la presenza dell’asbesto all'Agenzia di Tutela della Salute.

Dopo il censimento, deve contattare un tecnico autorizzato per effettuare la mappatura, in modo da ottenere un quadro aggiornato dei quantitativi di cemento-amianto presente nell’edificio.

Serve il consenso dell’assemblea condominiale? Ovviamente no: si tratta di un obbligo di legge a cui l’amministratore deve sottostare; d’altra parte, è tenuto a informare immediatamente l’assemblea.

 

2. Valutazione del rischio

Concluso il rilevamento, arriva la fase di valutazione del rischio. Avvalendosi di un tecnico specializzato, l’amministratore deve valutare in quale forma si presenti l’amianto: è in forma compatta o friabile?

  • Se è compatto, non sussiste obbligo di rimozione, bensì di periodici controlli;
  • Se è friabile, invece, vanno attuate le corrette procedure di manutenzione.

E se nessuno effettua la manutenzione? L’amministratore negligente, che non agisce o agisce in modo parziale, viene severamente punito con sanzioni amministrative e penali.

 

3. Demolizione, riparazione, oppure?

Qualora l’amianto si presenti in forma friabile, la legge parla chiaro: l’amministratore deve rivolgersi esclusivamente a imprese autorizzate.

“[…] lavori di demolizione o di rimozione dell’amianto possono essere effettuati solo da imprese rispondenti ai requisiti di cui all’articolo 212 (istituzione Albo Nazionale Gestori Ambientali) del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152”.

I lavori di bonifica, quindi, possono essere svolti solo da imprese iscritte all’Albo Nazionale Gestori Ambientali; ma è sempre necessario rimuovere completamente l’amianto?

 

Rimuovere i tubi in amianto non è obbligatorio

No, non lo è. Rimuovere l’amianto non è obbligatorio e, anzi, è molto pericoloso: rimuovendolo dalla sua sede originaria, l’asbesto si potrebbe rompere e liberare fibre tossiche.

Nell’art. 12 della legge 257/1992 si dice:

 “[…] edifici nei quali siano presenti materiali o prodotti contenenti amianto libero o in matrice friabile” si deve ricorrere alla rimozione solo “[…] qualora non si possa ricorrere a tecniche di fissaggio, e solo nei casi in cui i risultati del processo diagnostico la rendano necessaria”.

Nel caso in cui l’amianto sia contenuto nei tubi di scarico, l’alternativa più sicura, rapida ed ecologica è un risanamento conservativo: consiste nel ricostruire nuove tubazioni dentro a quelle in amianto, evitando la frammentazione del materiale e la sua dispersione nell’acqua.

 

Il relining di Tubus System è la soluzione migliore sotto tutti i punti di vista

Per l’amministratore, la gestione diventa più facile:

  • gli inquilini possono rimanere nelle loro abitazioni per tutta la durata dell’intervento, senza alcun disagio o interferenza
  • i tempi sono molto più rapidi
  • l’impegno economico (ricorda che le spese di bonifica, rimozione e smaltimento dell’amianto vanno ripartite tra i condomìni in base alle tabelle millesimali!) è decisamente inferiore.

Tubus System è l’unica azienda di relining non distruttivo regolarmente iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali: il nostro relining a spruzzo è l’unica tecnologia conservativa in grado di risanare efficacemente le tubazioni di scarico in eternit.

 

Vuoi maggiori informazioni sul relining di Tubus System?

CONTATTACI

Indietro
Questo sito utilizza cookies, continuando l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.