Manutenzione scarichi domestici: attivita' quotidiane e non

Come si esegue una corretta manutenzione degli scarichi domestici? Con una serie di piccole azioni quotidiane per mantenere i tubi al massimo dell'efficienza, e con un intervento di risanamento conservativo quando i tubi raggiungono una certa età. Scopriamo di più.



Rischi della cattiva manutenzione degli scarichi domestici

La cattiva manutenzione degli scarichi domestici può causare problemi alle utenze? La risposta è: sì, sì, assolutamente sì. Può causare occlusione dei tubi, presenza di cattivi odori, oppure rotture, con conseguenti perdite e allagamenti.

Oltre ai danni a mobili e suppellettili, aggiungi le infiltrazioni e le muffe, è il gioco è fatto. Come si svolge allora una buona manutenzione?



Manutenzione ordinaria e straordinaria

Innanzitutto, la manutenzione degli scarichi domestici può essere di due tipi:

  • ordinaria = periodica e di piccola entità
  • straordinaria = una tantum e a forte impatto.

Attività di manutenzione ordinaria

La manutenzione ordinaria può essere svolta quotidianamente, tramite piccole azioni e buone abitudini che garantiscono l'ottimo funzionamento dei tubi di scarico, e allungano la loro vita. 

Tra queste, ad esempio: 

  • evita di versare grasso e residui di cibo in genere giù dagli scarichi; 
  • pulisci periodicamente scarichi e sifoni; 
  • usa griglie raccogli-sporco, specialmente negli scarichi del bagno; 
  • in caso di ingorghi, usa prodotti delicati e naturali (no alla soda caustica, sì al bicarbonato mescolato con aceto e acqua calda).

Interventi di manutenzione straordinaria

La manutenzione straordinaria degli scarichi domestici è necessaria una volta ogni tanto, ad esempio quando i tubi sono molto datati e c'è un'alta probabilità che siano ammalorati o danneggiati. 

L'intervento che consigliamo in questo caso è il nostro relining conservativo: si tratta di un procedimento tramite cui viene realizzato un nuovo tubo autoportante all'interno di quello vecchio e danneggiato. Risultato: tubazioni come nuove in pochi giorni, a un costo contenuto e senza alcun disagio per gli inquilini.

Benefici della manutenzione preventiva con il relining Tubus System

Perché proprio il relining conservativo e perché proprio il metodo Tubus System? Per vari motivi:

  • È un intervento non distruttivo né invasivo. Gli inquilini possono proseguire con la loro vita normale durante tutta la durata dei lavori. Non c'è necessità di demolire muri o pavimenti, né di sfilare i vecchi tubi dalla loro posizione.
  • È conveniente a livello economico, perché da un lato evita di sprecare denaro in inutili rappezzi, che non risolvono il problema; dall'altro, elimina i costi di cantiere e i costi di smaltimento delle macerie e dei rifiuti (calcinacci, tubi vecchi, ecc.). E perché il nuovo tubo ha una durata di vita certificata di minimo 50 anni.
  • È rapido, snello, non sporca, non disturba.
  • È sostenibile a livello ambientale. La quantità di rifiuti prodotti è pari a zero, visto che il vecchio tubo rimane al suo posto e funge inizialmente da struttura su cui costruire il nuovo tubo, poi autoportante. In più, il materiale del nuovo tubo è atossico e completamente riciclabile. Per tutti questi motivi, nel 2017 abbiamo vinto il Premio Innovazione Amica dell'Ambiente, promosso da Legambiente.
  • È l'unico certificato: CE-ETA (European Technical Approval), SITAC, DIBt.

Come capire quanto l'impianto di scarico necessita di un intervento di relining?
SCOPRILO CON IL NOSTRO TOOL GRATUITO

Indietro
Questo sito utilizza cookies, continuando l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.