Riparazione eternit: è possibile?

Riparazione eternit: è possibile?

È successo quello che si temeva: il tubo in eternit si è rotto, la perdita è ingente e non si sa a chi rivolgersi per arginare il danno. In questo post, Tubus System spiega come affrontare la situazione e a chi affidarsi per la riparazione dell’eternit.



Una cosa è certa: la riparazione dell’eternit è necessaria. Se un tubo di scarico in cemento-amianto si frantuma, libera fibre tossiche che mettono in serio pericolo la salute di chi utilizza l’impianto. Parliamo di riparazione eternit, e non di rimozione, per un motivo ben preciso: sostituire un tubo in eternit comporta rischi e disagi, oltre che tempi e costi sconvenienti.



Meglio la rimozione o la riparazione dell’eternit?

Sostituire un tubo in eternit significa:

  1. Verificare la presenza di amianto tramite un sopralluogo;
  2. Preparare e inviare la documentazione per tutte le autorizzazioni necessarie;
  3. Demolire le pareti entro cui è incassato – correndo il rischio di danneggiare ancora più gravemente il tubo;
  4. Rimuovere l’eternit;
  5. Bonificare le superfici circostanti;
  6. Trasportare i rifiuti fino al punto di smaltimento.

In questo ciclo di operazioni, cresce la probabilità di peggiorare la friabilità del materiale, disperdendone le fibre. Ecco perché la rimozione è da escludere, a favore, invece, della riparazione dell’eternit.



Come si ripara l’eternit?

L’unico modo per risolvere il danno senza complicazioni è la riparazione dell’eternit, e il relining a spruzzo di Tubus System è l’unica tecnologia sicura.

Solo il relining a spruzzo agisce per via endoscopica, lasciando il tubo in eternit nella sua sede originaria, ma risanandolo completamente. Il potenziale di rischio del vecchio tubo è neutralizzato perché, al suo interno, viene realizzato un nuovo tubo auto-portante.





Il materiale del nuovo tubo è un composto plastico rinforzato con fibra di vetro: applicato allo stato liquido, solidifica in breve tempo, formando una nuova tubazione con valore strutturale.



COME FUNZIONA IL RELINING



Perché scegliere il relining di Tubus System?

Perché è l’unico metodo:

  • Sicuro – non c’è alcuna dispersione di fibre di amianto, e il tubo in cemento-amianto è risanato al 100%;
  • Non distruttivo – non bisogna demolire pareti o pavimenti, né rimuovere il tubo;
  • Non invasivo – chi vive o lavora nei locali interessati dall’intervento non si accorge nemmeno che l’intervento è in corso;
  • Definitivo – il nuovo tubo ha una durata certificata minima di 50 anni;
  • Sostenibile – non vengono prodotti rifiuti (macerie, polveri, materiali di consumo, ecc.) e il composto plastico è completamente riciclabile.
  • Certificato e garantito





Il relining dei tubi di scarico in eternit per ATC Torino

La riparazione dell’eternit è stata oggetto di uno dei nostri più recenti interventi, quello condotto a Torino per conto di ATC. Un intero quartiere di Torino era attraversato da impianti di scarico in cemento-amianto, per un totale di 72 tubazioni verticali.

Rimuovere le tubazioni avrebbe implicato: considerevoli rischi e disagi per circa 200 famiglie residenti; la produzione di circa 100 tonnellate di rifiuti tossici; costi e tempi di realizzazione spropositati.

Sfruttando la tecnologia del relining a spruzzo brevettata da Tubus System, invece, abbiamo azzerato ogni rischio e disagio.





Vuoi saperne di più sul relining a spruzzo per la riparazione dell’eternit?

CONTATTACI

Indietro
Questo sito utilizza cookies, continuando l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.