Perdita nella colonna di scarico condominiale: 3 cose da non fare

Perdita nella colonna di scarico condominiale: 3 cose da non fare

Sei un amministratore di condominio alle prese con una perdita nella colonna di scarico condominiale? Questo articolo ti aiuterà: gli esperti Tubus System spiegano 3 cose da evitare quando la colonna montante è danneggiata.



C’è una perdita nella colonna di scarico condominiale, e ora che si fa? Iniziamo col dire cosa non si fa: ecco 3 passi falsi da evitare.



1. Dare la colpa a un solo condomino

La colonna di scarico verticale (o colonna montante) è considerata parte comune, quindi la responsabilità della sua manutenzione, buona e cattiva, è di tutti i condòmini (articolo 1117 Cc). Se il punto di rottura è posizionato nel tratto comune, allora tutti i condòmini, in parti uguali, sono chiamati in causa e devono farsi carico dei costi di intervento per la perdita. È quello che prevede anche l’articolo 2051 del codice civile.



2. Riparare solo il tratto di tubo rotto

La riparazione del singolo tratto che ha causato la perdita nella colonna di scarico condominiale è quasi sempre un passo falso. Se la colonna montante ha provocato una perdita, significa che il tubo di scarico, nella sua interezza, è usurato: con molta probabilità, presto anche altri tratti cederanno e il problema della perdita si ripresenterà con la stessa intensità, se non addirittura maggiore.



3. Sostituire la colonna montante

D’altra parte, sostituire l’intera colonna è un intervento così impegnativo, costoso e invasivo, da escluderlo immediatamente dalle possibili soluzioni.

Sostituire l’impianto di scarico significa imbarcarsi in un intervento lungo mesi, durante i quali:

  • gli inquilini sono obbligati a trasferirsi altrove
  • i muri vengono demoliti, e l’intera struttura subisce notevoli stress.



A questo punto, cosa bisogna fare?

Nel caso di perdita nella colonna di scarico condominiale, la mossa più avveduta è scegliere un risanamento non distruttivo e non invasivo. Il relining a spruzzo è l’unica tecnologia che consente di risanare l’impianto di scarico dall’interno, senza demolire muri e pavimenti, con il minimo disagio per gli inquilini.

Tubus System svolge interventi di risanamento a spruzzo da più di vent’anni: non solo condomini, ma anche ospedali, hotel, edifici storici e industriali hanno risolto, in brevissimo tempo, il problema dell’impianto fognario danneggiato.

GUARDA ALCUNI DEI NOSTRI INTERVENTI



Come funziona il relining di Tubus System

Il nostro relining a spruzzo è una tecnologia endoscopica: senza toccare le pareti, ma introducendoci nella tubazione tramite i punti di accesso già esistenti, costruiamo un nuovo tubo autoportante all’interno di quello vetusto e ammalorato. Chi vive o lavora nei locali interessati può continuare a svolgere le sue normali attività per tutto il tempo dell’intervento.

Il nuovo tubo è costituito da un composto plastico rinforzato con fibra di vetro: è atossico, resistente all’usura e alla corrosione, e completamente riciclabile.

A livello strutturale, il risultato del relining è del tutto paragonabile a quello dell’installazione di un nuovo tubo.





I vantaggi del relining

  • Non distruttivo
  • Non invasivo
  • Strutturale
  • Ecosostenibile
  • Rapido
  • Conveniente
  • Certificato e garantito





Vuoi sapere se il relining è adatto al risanamento del tuo impianto di scarico?

CONTATTACI

Indietro

Richiedi informazioni

Questo sito utilizza cookies, continuando l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.