COME CAPIRE SE LO SCARICO PLUVIALE CONDOMINIALE PERDE?

COME CAPIRE SE LO SCARICO PLUVIALE CONDOMINIALE PERDE?

Per capire se lo scarico pluviale condominiale è affetto da una perdita, è necessario condurre alcune indagini specifiche: vediamo quali.



Anche lo scarico pluviale condominiale, come altre tubazioni, può essere interessato da perdite di acqua e quando è incassato, ossia nascosto nello spessore interno dei muri, è difficile accorgersene. È importante intervenire per tempo perché un pluviale che perde può provocare forti disagi. Una perdita non è subito visibile: solo dopo qualche tempo, infatti, l’acqua inizia a infiltrarsi nelle pareti degli appartamenti, con formazione di muffe e funghi, proliferazione di batteri e, di conseguenza, umidità e ambienti malsani.

Come si può capire per tempo se c’è una perdita nello scarico pluviale condominiale? Con una diagnostica accurata e la giusta strumentazione è possibile effettuare una corretta analisi dello stato di salute dei pluviali e, in caso di necessità, si può procedere con il risanamento della tubazione.



Diagnostica sullo stato di salute della tubazione

Per capire se lo scarico pluviale condominiale è affetto da una perdita, bisogna innanzitutto verificare la presenza di macchie di umidità e, in caso affermativo, procedere con una diagnostica precisa sullo stato di salute della tubazione.

La diagnostica non è semplice, soprattutto in caso di pluviale incassato nel muro: l’ideale è servirsi di microcamere ed effettuare una videoispezione, inserendo la strumentazione direttamente all’interno della tubazione. Analizzando il filmato registrato, si può capire lo stato di salute della tubazione e valutare le modalità di risanamento.



Risanamento dello scarico pluviale condominiale

Il risanamento – o relining – è un intervento unico nel suo genere, perché la sua principale caratteristica è la non invasività: non comporta infatti rimozione o demolizione di alcuna struttura esistente, quindi né del tubo, né della parete. Inserendo i nostri macchinari brevettati dall’imboccatura della tubazione, si può realizzare un nuovo tubo fatto di materiale plastico resistente: il nuovo tubo vene realizzato all’interno del vecchio, riparando le parti compromesse.



I vantaggi del relining non distruttivo sono notevoli:

• La parete rimane intatta, perché il vecchio tubo non viene rimosso e il nuovo tubo viene costruito al suo interno;

• Le operazioni si concludono in tempi rapidi e senza produzione di macerie, senza disagi per i condòmini che non vengono minimamente disturbati dai lavori, e nel rispetto dell’ambiente, vista l’assenza di rifiuti da smaltire;

• Il composto plastico con cui viene creato il nuovo tubo (poliestere rinforzato con fibre di vetro) è riciclabile al 100% e privo di Bisfenolo A;

• La routine quotidiana degli inquilini non viene sconvolta, perché al contrario delle attività edili tradizionali non sono previste demolizioni e quindi non c’è produzione di macerie, polvere o rumori fastidiosi. I macchinari utilizzati nei nostri interventi di relining inoltre sono di dimensioni ridotte e vengono posizionate in poche zone molto concentrate, consentendo ai condomini di svolgere liberamente le proprie attività quotidiane;

 I costi di un intervento di relining, rispetto ad un intervento edile tradizionale, sono nettamente inferiori;

Il nuovo tubo è garantito 10 anni e ha una aspettativa di vita certificata di almeno 50 anni.



Vuoi maggiori informazioni sul risanamento dello scarico pluviale condominiale? Contattaci!

Indietro

Richiedi informazioni

Questo sito utilizza cookies, continuando l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.