Economia circolare in edilizia: strategie e vantaggi

Il concetto di economia circolare in edilizia si sta diffondendo sempre più, con l’obiettivo di ridurre al minimo la produzione degli scarti e favorire la sostenibilità ambientale. Vediamo meglio di cosa si tratta e quali sono i vantaggi.

In questo articolo vediamo:

La situazione in Italia e in Europa sulla gestione dei rifiuti edili

Al giorno d’oggi si sente parlare sempre più di economia circolare in edilizia. Si tratta di un fenomeno in continua diffusione, infatti il settore delle costruzioni sta cercando di adattarsi al meglio alle nuove richieste di mercato, sempre più orientate verso la sostenibilità ambientale.

Attualmente infatti, In Europa, il settore delle costruzioni estrae più del 50% delle materie prime (COM 98, 2020) e rappresenta una delle fonti principali di generazione di rifiuti. Secondo il Rapporto Rifiuti Speciali del 2020, a livello europeo viene prodotto circa il 35% del totale di scarto, mentre a livello italiano il 42,5%.

Sempre in ambito di gestione dei rifiuti edili, il BPIE (Buildings Performance Institute Europe) ha introdotto un indice per valutare l'evoluzione delle costruzioni nell'Unione Europea verso la decarbonizzazione entro il 2050. Questo indice varia da 0 (situazione di riferimento nel 2015) a 100 (completa decarbonizzazione entro il 2050). Nel 2019, questo indice si era alzato solo allo 0,48, un aumento di appena 0,12 punti l'anno. 

Per recuperare il ritardo è necessario un tasso di miglioramento annuo di 5 punti da ora al 2030.

Che cosa si intende per economia circolare in edilizia

Da questi dati è evidente che sia ormai indispensabile pensare a strategie di economia circolare in edilizia, in modo da migliorare la situazione rifiuti e favorire così lo sviluppo economico e sociale in chiave sempre più “green”.

Ecco gli “step” ideali da seguire ciclicamente per adottare questo tipo di approccio nel settore delle costruzioni:

  • Produzione
  • Costruzione
  • Fase d’uso 
  • Demolizione
  • Riciclo

Il risultato che si otterrà da questo processo è l'auto-rigenerazione delle risorse utilizzate tramite il loro inserimento in un flusso continuo che non comporta l’utilizzo di materie prime sempre nuove, ma il riutilizzo delle stesse senza perdite di qualità.

Il relining di Tubus System è un esempio perfetto di economia circolare in edilizia! Contattaci per saperne di più!

Contattaci

Le principali strategie di economia circolare in Italia

In Italia, l'economia circolare sta guadagnando notevole importanza e supporto nel campo dell’edilizia. 

In questo contesto, la "Strategia Nazionale per l’Economia Circolare" definisce i principali pilastri su cui il MITE si concentrerà per guidare il Paese verso l'adozione di nuovi approcci in ottica di economia circolare.

Tra questi, vi sono:

  • Criteri Ambientali Minimi (CAM), che stabiliscono standard rigorosi per la sostenibilità dei prodotti
  • Cessazione della qualifica di rifiuto (End of Waste), un altro elemento fondamentale che mira a ridefinire i materiali di scarto come risorse, contribuendo a ridurre i rifiuti
  • Responsabilità estesa del produttore, che mette il carico della gestione dei prodotti a fine vita direttamente sulle spalle dei produttori, incentivando così a creare prodotti più durevoli e facili da riciclare
  • Pratiche di condivisione e il Prodotto come servizio, che promuovono l'uso condiviso di beni e servizi, riducendo la necessità di possedere fisicamente gli oggetti e favorendo l'efficienza nell'uso delle risorse.

La Strategia Nazionale per l’Economia Circolare propone anche cinque modelli di business che possono contribuire a un sistema produttivo in linea con gli obiettivi dell'economia circolare: 

  • Integrazione dell'ecodesign fin dalle fasi iniziali di progettazione del prodotto
  • Recupero e il riciclo delle materie prime
  • Estensione della vita dei prodotti attraverso la durabilità
  • Piattaforma di condivisione
  • Adozione di modelli basati su economie di servizi e non come puro consumo di beni

I vantaggi dell’economia circolare in edilizia

Oltre ai vantaggi di tipo ambientale, quali il risparmio di materie prime preziose, la riduzione delle emissioni di gas serra e la migliore conservazione degli ecosistemi, applicare un approccio di economia circolare in edilizia comporta anche benefici dal punto di vista economico e sociale, infatti:

  • permette di risparmiare sui costi dei materiali
  • permette lo sviluppo di modelli di business innovativi
  • migliora le condizioni di sicurezza e salute per tutti
  • promuove comportamenti di consumo più responsabili e sostenibili.

Tutti devono fare la propria parte e reinventarsi per riadattare il proprio business a questo innovativo e prezioso approccio, proprio come ha fatto Tubus System.

Tubus System e la gestione degli scarti 

Tubus System si occupa da più di vent’anni di risanamento non invasivo delle tubazioni di scarico tramite una tecnologia molto innovativa ma soprattutto a basso impatto ambientale: il relining

Il relining permette di risanare i tubi di scarico direttamente dal loro interno, inserendo un composito plastico molto resistente che, una volta solidificato, dà vita a un nuovo sistema di scarico perfettamente funzionante, con una durata certificata di almeno 50 anni.

Oltre alla non invasività, che rende questo intervento molto pratico e veloce, il relining è una tecnologia totalmente sostenibile perché, non solo non produce macerie da dover successivamente smaltire, ma soprattutto non richiede l'utilizzo di nuove risorse, proprio perché l’intervento viene effettuato su un tubo già esistente, senza doverlo quindi sostituire con uno nuovo.

Il relining di Tubus System è un’alternativa sostenibile al classico intervento di demolizione e sostituzione dei tubi e rappresenta un ottimo esempio di economia circolare in edilizia.

L’efficacia e la sostenibilità di questa tecnologia hanno inoltre portato Tubus System a ricevere il Premio Legambiente nel 2017 e il riconoscimento “Menzione Speciale materiali” in occasione della premiazione ufficiale del Premio “Essere Avanti” di Assimpredil ANCE nel 2020.

Un futuro migliore dipende dalle scelte che facciamo. 

Scegli il relining e proteggi il pianeta.

Contattaci

Indietro
Manage cookie settings
This website uses cookies to make our services work, and that’s why some cookies are necessary and can’t be declined. We use cookies to give you the best user experience possible. You can manage your cookies in the next session.
Cookie settings
Cookie settings
Necessary Cookies
These Cookies are necessary for our website to work and can’t be turned off. The Cookies are usually only activated when you, for example, fill out a form or create or log in to your account. They don’t track any personal information.
Performance Cookies
These Cookies help us to track the number of visitors on our webpage. They also track where our visitors came from and how they found our website. We use this information to analyze how to make our website more user-friendly for our visitors and which landing pages are most relevant for our customers. The information that we store is, for example, what pages you visit when using our website.
Marketing Cookies
We use these Cookies to analyze how we can make our advertising better. The information helps us to learn more about our visitors and makes it possible to personalize ads based on your previous use of our services.