Premio Essere Avanti: Tubus System tra le imprese più innovative d'Italia

Premio Essere Avanti: Tubus System tra le imprese super innovative d'Italia

Tubus System ha ricevuto la menzione speciale per il Premio Essere Avanti, organizzato da Assimpredil ANCE. Ci riconfermiamo una tra le imprese italiane del settore edilizia più innovative per visione, tecnologia e materiali utilizzati.



Il Premio Essere Avanti (quest'anno alla sua II edizione) nasce per valorizzare quelle imprese, attive nel settore edile/costruzioni, che si dimostrano dirompenti e all'avanguardia; società con una spiccata volontà di innovazione, di sperimentazione e la giusta dose di adattabilità ai cambiamenti del mercato.

È da quando abbiamo fondato la nostra sede in Italia, quasi trent'anni fa, che Tubus System fa parte di Assimpredil ANCE, associazione di riferimento per chi opera nel settore. Partecipare al Premio Essere Avanti, dedicato a Claudio de Albertis e promosso proprio da Assimpredil, ci è sembrata subito un'opportunità irrinunciabile.

A dicembre, durante l'annuale convegno dell'associazione (svolto in modalità virtuale), sono stati proclamati i vincitori.



Il nostro progetto: risanamento trenchless di tubi in eternit

Il progetto che abbiamo sottoposto all'attenzione della Giuria è l'imponente opera di relining di impianti di scarico in amianto che abbiamo svolto a Torino, nel 2019.

Si è trattato di risanare, isolare e mettere in sicurezza 72 tubazioni verticali in fibrocemento, in un supercondominio della periferia torinese. Grazie al relining, abbiamo salvaguardato la salute, la privacy e il comfort delle oltre 600 famiglie alloggiate negli appartamenti.

Nell'intervista rilasciata ad Assimpredil, il nostro CEO Paolo Fugazza dice: "Non è mai stato fatto un intervento di risanamento non distruttivo di quelle dimensioni in Italia, anche perché la tecnologia è di nostra proprietà e siamo gli unici titolati a poterla utilizzare. Insomma, oltre al know how serve l'abilitazione".

Know how e abilitazione al servizio di un problema reale ci hanno permesso non solo di arrivare tra i 12 finalisti, ma di ricevere una delle due menzioni speciali: il Premio Innovazione dei Materiali.





Menzione speciale per Tubus System, innovativi per nascita

La menzione speciale premia la qualità innovatrice dei nostri materiali - resistenti, durevoli, ecocompatibili - e del nostro metodo - non distruttivo, non invasivo, sostenibile sia per l'ambiente che per le persone coinvolte.

A ciò, si aggiunge la peculiare applicazione della tecnologia a un campo che possiamo tranquillamente chiamare "minato": la messa in sicurezza dei manufatti in amianto.

Sempre Fugazza: "In Italia non esistono siti adibiti all'inertizzazione: sono quasi tutti in Germania. Oggi togliamo l'amianto e lo abbandoniamo in capannoni o vagoni (teoricamente) monitorati periodicamente. Ma la realtà dei fatti è diversa: i sacchi che lo contengono si deteriorano e liberano fibre". 

Il nostro intervento ha permesso di isolare metri e metri di tubi in eternit, in maniera totalmente sicura per gli inquilini delle abitazioni e per i nostri tecnici, rapidamente e senza complicazioni. Nessuna esposizione alle fibre tossiche, nessuna contaminazione né produzione di rifiuti pericolosi.





Per noi, innovativi ed ecosostenibili per nascita, una spinta ulteriore a proseguire nel nostro progetto.



Ringraziamo Assimpredil ANCE, Marco Dettori, Edoardo e Regina De Albertis, Sonia Calzoni e tutta la giuria.





Indietro
Questo sito utilizza cookies, continuando l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.