Tubus System e il Premio Essere Avanti di Assimpredil ANCE

Nel pomeriggio di lunedì 13 dicembre, Tubus System International ha preso parte alla premiazione ufficiale del Premio Essere Avanti di Assimpredil ANCE.



Nella giornata di ieri, lunedì 13 dicembre, Tubus System ha preso parte alla premiazione ufficiale del Premio Essere Avanti di Assimpredil ANCE, in ricordo del grande imprenditore Claudio de Albertis.

Il Premio Essere Avanti di Assimpredil ANCE

Il Premio Essere Avanti di Assimpredil ANCE nasce nel 2019 come tributo all’imprenditore Claudio de Albertis, definito dall’associazione come “imprenditore intelligente, instancabile e illuminato”, con lo sguardo fisso verso il futuro, la crescita e l’innovazione. Per 35 anni ha portato il suo prezioso contributo all’interno di ANCE, rappresentando un vero e proprio punto di riferimento per il sistema associativo dei costruttori edili.

L’obiettivo di questo riconoscimento è quello di dimostrare come le imprese del settore delle costruzioni edili siano in grado di puntare su ricerca, innovazione e sperimentazione, in modo da affrontare con successo le nuove sfide del mercato.

Il mondo delle costruzioni e il settore immobiliare stanno vivendo una fase in cui è diventato indispensabile concentrarsi sulla creazione di nuovi processi e nuovi modelli economici affinché possano adattarsi alle nuove esigenze del mercato ma anche e soprattutto della società, in termini di sostenibilità ambientale, qualità della vita e demografia


Il Premio Essere Avanti è rilasciato da Assimpredil ANCE (Associazione Nazionale dei Costruttori Edili). Si tratta dell'associazione delle imprese di costruzioni delle città lombarde Milano, Lodi e Monza e Brianza e da 70 anni si occupa di tutelare le imprese edili associate e favorire lo sviluppo del settore edile.





L’impegno di Tubus System nel risanamento dei tubi in amianto

Tubus System, associata a Assimpredil Ance dal 2015, ha partecipato nella giornata di ieri alla premiazione ufficiale del Premio Essere Avanti. Hanno preso parte all’evento Patrycja Ekner Bohlin, CMO e Responsabile Marketing del Gruppo, Paolo Fugazza, Amministratore Delegato e Massimo Santagada, Direttore Tecnico.

Nel 2020 all’azienda è stata riconosciuta la “Menzione Speciale materiali” per l’eccellente lavoro di innovazione di materiali unitamente al percorso di innovazione di processo che l’ha resa unica azienda al mondo di relining ad aver ottenuto la certificazione CE, garanzia assoluta di efficacia riconosciuta a livello europeo.



Nella foto (da destra): Patrycja Ekner Bohlin - CMO e Responsabile Marketing del gruppo Tubus System, Paolo Fugazza - Amministratore Delegato e Massimo Santagada - Direttore Tecnico.



In particolare, Tubus System si era candidata con un progetto di risanamento non distruttivo di tubazioni in amianto, condotto all’interno di un condominio torinese gestito da ATC Torino che ospita più di 600 famiglie.

Le tubazioni interessate non solo erano vecchie e danneggiate, ma risultavano essere anche pericolose a causa delle fibre di amianto presenti al loro interno. 

Grazie al relining di Tubus System è stato possibile risanare completamente i tubi tramite un intervento totalmente non invasivo e sostenibile.

Le tubature sono infatti state rivestite con un composto plastico solido e resistente che, una volta indurito, ha dato vita a un impianto di scarico completamente nuovo e con una durata certificata di almeno 50 anni.

Tutto ciò ha quindi portato a una riduzione al minimo dei per gli abitanti del condominio, garantendo allo stesso tempo un’ottima qualità della prestazione, una drastica riduzione dei rifiuti prodotti (motivo per il quale questa tecnologia è definita sostenibile) e conseguente contenimento di tempi e costi azzerando di fatto i rischi di contaminazione da fibre tossiche.

Un futuro migliore dipende dalle scelte che facciamo.

Scopri di più sul maxi intervento di Torino

Indietro
Questo sito utilizza cookies, continuando l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.